What are the names of the mooring lines? Complete Guide

Convididi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Email

Conoscere i nomi delle cime di ormeggio è fondamentale nelle fasi di attracco. L’ormeggio, infatti, è una struttura alla quale si fissa un’imbarcazione come, ad esempio, le banchine, i pontili o i moli.

Gli ormeggi oscillanti, noti anche come ormeggi semplici o a punto singolo, sono il tipo di ormeggio più semplice e più comune e consistono in una singola ancora sul fondo con una cima che scorre fino a un galleggiante in superficie. Così è questo galleggiante che consente all’imbarcazione di trovare la cima e di collegarsi all’ancora.

Accanto a questo tipo di ormeggio c’è anche quello fisso, che invece prevede che l’imbarcazione legata in più punti per impedirne l’oscillazione.

Fatta questa doverosa premessa, vediamo quindi quali sono i nomi delle cime di ormeggio.

Tutti i nomi delle cime di ormeggio

Le cime che tengono fissata l’imbarcazione hanno nomi precisi, ecco tutti i nomi delle cime di ormeggio:

  1. barbetta di prua (prodese);
  2. codetta di poppa (poppese);
  3. i due traversini di prua e di poppa;
  4. i due spring.

Per un totale di sei cime di ormeggio.

Le prime due si fissano a terra parallelamente rispettivamente alla prua e alla poppa, i due traversini si fissano invece perpendicolarmente alla prua e alla poppa dell’imbarcazione. Mentre i due spring si incrociano, fissando a poppa quello di prua e a prua quello di poppa, creando di fatto una X con le cime.

Utilizzando tutte le sei cime di ormeggio, la barca resta ferma parallelamente alla banchina di modo che non possa spostarsi in avanti o indietro, né di lato. Nella realtà quotidiana di chi va per mare, però, non sempre è possibile fare questo ormeggio.

Pertanto, a seconda di come deve essere disposta la barca, si utilizzeranno solo alcune di queste cime, che per le barche più piccole possono anche essere solo una cima di prua e una o due di poppa.

I fattori principali da considerare nella scelta della cima d’ormeggio

Dopo aver visto i nomi delle cime di ormeggio, scopriamo a quali fattori prestare attenzione nell’acquistare una cima da ormeggio:

1.      Fattore di allungamento

Le cime di ormeggio devono assorbire i carichi di strappo e mantenere la capacità di allungarsi e recuperare senza subire cedimenti prematuri.

2.      Resistenza e durata

Le cime di ormeggio devono gestire le notevoli sollecitazioni che si verificano nel fissare una barca nella configurazione scelta. Ovviamente più cime si utilizzano, meglio divideranno efficacemente il carico. Quindi il diametro relativo e il carico di rottura sono fattori importanti.

3.      Resistenza all’abrasione

Questo dipende dal materiale di cui è fatta la corda, dal modo in cui è stata prodotta e, in misura minore, dalla struttura finita. Ad esempio, il nylon si restringe quando è bagnato, con il risultato di ottenere una corda più dura e rigida.

4.      Comfort

La costruzione e il diametro della corda fanno la differenza in termini di comfort, soprattutto per il benessere delle mani. Quindi è bene scegliere cime che siano flessibili e maneggevoli per l’ormeggio.

5.      Considerazioni e fattori aggiuntivi:

È possibile scegliere un tipo di fune adatto a tutte le esigenze di ormeggio, per aiutarsi e aiutare l’equipaggio a diventare più esperti nei momenti critici.

Un consiglio riguarda gli anelli piombati che possono essere molto utili quando si cerca di assicurare la barca in condizioni difficili di vento e marea.

Inoltre, tutte le estremità delle cime non piombate devono essere termosaldate e montate per evitare lo sfilacciamento. Infine, circa la quantità di cime di cui dotarsi, in genere è buona norma avere nel proprio inventario due cime lunghe e considerare una cima di traino per le emergenze.

Personalizzare la barca con le cime e non solo

Dopo questa guida, i nomi delle cime di ormeggio, i loro usi e le caratteristiche che devono avere non sono più un segreto.

Giunti a questo punto non ti resta altro che visitare il nostro sito boatsname.it e scegliere tutti i nostri servizi per personalizzare la tua barca.

In particolare, la nostra esperienza pluriennale si focalizza su scritte per barche in acciaio inox e realizzate con resina di cristallo che regalano all’imbarcazione un eccellente effetto visivo e ottime performance.

Inoltre, per rendere la tua barca esclusiva, le nostre scritte sono dotate di un sistema di luci per barche personalizzabili.

I sistemi di illuminazione Boatsname sono impiegati anche per l’illuminazione dello scafo e per gli interni delle imbarcazioni e si caratterizzano tutti per essere ad alta efficienza energetica.

Infine realizziamo tappetini per barche con materiali all’avanguardia e personalizzabili.

Convididi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Email